3 Consigli pratici per la tua presenza su LinkedIn

3 Consigli pratici per la tua presenza su LinkedIn

Tutti sono presenti su LinkedIn, ma gestirlo correttamente e in maniera proficua è tutt’altro che facile. Infatti, spesso non si riesce a ricevere interazioni valide e ad uscire dall’anonimato. Nessuno vuole diventare la nuova celebrità della piattaforma, ovviamente, però è importante farsi riconoscere e ti assicuro è possibile!

Se riconosci questa problematica, non sei da solo, ma certamente devi implementare il tuo profilo LinkedIn.

Ci sono numerosi aspetti da valutare, nella gestione del tuo profilo, e si può tanto far riferimento al profilo personale quanto alla pagina aziendale.

Indipendentemente dall’obiettivo che ti sei posto (trovare lavoro, fare attività di personal branding), però, i consigli sono sempre gli stessi e sono validi. In questo breve contenuto ne abbiamo selezionati 3.

  • Sommario interessante; le esperienze sono importanti, ma la verità è che la maggior parte delle persone si soffermano sul riepilogo del tuo profilo. Pur con una terminologia professionale, il tono e il sunto del testo potrà essere un ottimo biglietto da visita per te. Nessuno vuole leggere del nuovo fenomeno del business, ma tutti sono interessati a qualcosa che vada oltre le semplici esperienze lavorative.
  • Trasparenza; è vero che su LinkedIn in molti “pompano” sé stessi, ma per i contatti che realmente possono risultare interessanti questo non è altro che un atteggiamento ridicolo. Salvo tu non sia il nuovo Steve Jobs, ci sono tanti altri professionisti come te o addirittura migliori, quindi non esagerare con le skills o gonfiare eccessivamente le tue competenze, sarà controproducente.
  • Frequenza; a differenza di quanto si possa immaginare, su LinkedIn è fondamentale la continuità dei contenuti. Per essere ancora più precisi, non si tratta solo di postare a ripetizione, ma di alternare tipologie di post e di interagire quanto più possibile con altri contatti. Organicamente LinkedIn è uno dei migliori Social Media in termini di visibilità e i numeri possono essere particolarmente sorprendenti.

Questi sono alcuni consigli per la corretta gestione del proprio profilo LinkedIn. Si tratta di un Social Media di ben più ampie vedute e molto più complesso di quanto all’apparenza possa apparire, perciò c’è ancora molto altro da fare per ottimizzare i propri risultati.

Inoltre, è un sistema particolarmente utile per il mondo B2B, tendenzialmente non facilmente raggiungibile con gli altri strumenti tradizionali.

Se volessi approfondire questa piattaforma, ti aspettiamo al nostro corso sui Social Media.


Corso di
Social Media Marketing
Corso di Social Media e Marketing Strategico, rivolto agli addetti ai lavori.